Pomate cicatrizzanti per emorroidi, vero toccasana

pomate cicatrizzanti emorroidi

Argomento scomodo, lo sappiamo. Ma va affrontato, perché di emorroidi ci soffre tantissima gente. Se proprio vogliamo arrivare alle statistiche, il problema emorroidario è così diffuso, che ne soffre in Italia circa il 40% della popolazione, ma quali sono le pomate cicatrizzanti per emorroidi?

È un problema non grave, ma sicuramente molto fastidioso e va affrontato a dovere, sapendo naturalmente che non dobbiamo lasciarlo degenerare. Ma cosa sono le emorroidi? Per definizione sono delle dilatazioni della rete vascolare che abbraccia il canale anale, e hanno tendenza al prolasso e alle emorragie.

In verità le cause che le generano sono diverse e probabilmente alcune di esse ancora non del tutto identificate; tuttavia, fra le più note, vi sono stitichezza e gravidanza. Molti ritengono però che, come moltissime altre patologie, ci sia una causa di tipo psicologico non indifferente a provocarle, in primis lo stress.

Le emorroidi possono essere sia interne che esterne. Se interne, ovviamente non sono visibili, se esterne risultano sia visibili che riconoscibili al tatto. I sintomi più comuni di questa patologia sono dolore, in alcuni casi sanguinamento, edema, congestione, prolasso, prurito anale, perdite muco-sierose, sensazione generalizzata di fastidio anale.

Analizzando un po’ più nello specifico le cause, possiamo trovare: una forte stitichezza, la gravidanza, il fumo, variazioni ormonali, stress, alimentazione non corretta (ad esempio cioccolato, peperoncino, fritture, alcolici e altro). Come si riconoscono le emorroidi e come sono classificate?

Esistono 4 gradi di classificazione, a seconda della gravità. Il primo grado è dato da dilatazioni varicose interne non importanti, le quali non producono sintomi; quelle di secondo grado producono noduli durante gli sforzi da defecazione, i quali però si riducono spontaneamente. Nel terzo grado, si deve intervenire manualmente per ristabilire manualmente le condizioni precedenti al prolasso; nel quanto grado abbiamo la permanenza delle protrusioni.

Pomate cicatrizzanti per emorroidi: analizziamo tutte le soluzioni

pomate cicatrizzanti per emorroidi

E per le terapie, come dobbiamo fare? Intanto bisogna dire che l’intestino non deve essere troppo congestionato e le feci non troppo dure. Altrimenti, al loro passaggio, rischiano di peggiorare notevolmente la situazione. Conseguentemente l’alimentazione deve essere adeguata, al fine di facilitare un corretto transito intestinale. Nondimeno c’è bisogno di buoni quantitativi di vitamina A, B, C, E e di zinco, al fine di mantenere integre le pareti venose che sono più fragili.

In generale si può dire che bisogna assumere cereali integrali, legumi, frutta e verdura di stagione. Di contro, bisogna evitare latte e i suoi derivati, insaccati, zuccheri e grassi di origine animale. Non è male poi pensare a cibi che favoriscono la circolazione, come mirtilli, ciliegie, more, lamponi.

Esistono anche importanti rimedi fitoterapici che possono avere un ruolo primario per combattere le emorroidi. Fra questi, un posto importante ce l’ha sicuramente l’Aloe vera. Così come, alla bisogna, si può assumere Ippocastano, Vite Rossa, Amamelide. Un giro in farmacia o dall’erborista di nostra fiducia, ci può aiutare a chiarire ulteriormente la situazione, facendoci consigliare sull’approccio più corretto.

Esiste poi il caso delle emorroidi sanguinanti, che oltre a un notevole fastidio, generano sovente anche un certo senso di paura. In questi casi dobbiamo cercare pomate cicatrizzanti per emorroidi. Una volta appurato che il sanguinamento non sia dovuto a problematiche interne di maggiore gravità, per le emorroidi di terzo e quarto grado, solitamente bisogna prendere in considerazione preparati a base di cortisonici ed anestetici.

In commercio esistono molte pomate che sono utilizzate in questo senso. Il cortisone serve a far diminuire l’infiammazione e il prurito, mentre l’anestetico serve per alleviare il dolore, quasi sempre presente in questi casi. Le pomate e le creme per emorroidi sono in genere preferibili alle supposte, in quanto si possono distribuire meglio sulle zone interessate dal problema.

E’ evidente che le pomate cicatrizzanti per emorroidi agiscono esclusivamente sui sintomi provocati dalle emorroidi, e non certo sulle cause.