Come si curano le emorroidi

Emorroidi quali le cure

Come si curano le emorroidi? Quando sei alla ricerca della soluzione a tale problema, sarà necessario prendere in considerazione alcuni fattori importanti come, la facilità di un eventuale trattamento, il costo di questo trattamento e quanto tempo ci vuole per ottenere risultati. In questo articolo proveremo a fornire delle risposte a tutte queste domande, cercando di aiutarvi nella scelta della soluzione migliore.

Se sei arrivato quì evidentemente, come tanti, sei in cerca di informazioni su questo problema, per te o per un amico, per un parente l’importante è capire prima di tutto le tue sintomatologie, esaminiamo quì di seguito:

Come si curano le emorroidi: facciamoci prima tre domande

1. Hai molti dolori o hai scoperto le emorroidi da poco tempo?
2. Hai avuto le emorroidi per lungo tempo?
3. Quanto vorresti spendere per un eventuale trattamento?

Se alla tua prima domanda, la risposta è che le emorroidi ti causano molto dolore, è importante prima di tutto consultare un medico, altrimenti la situazione non potrà far altro che peggiorare.

Nei casi più estremi, naturalmente dopo aver consultato un medico, una delle opzioni per il trattamento delle emorroidi è quello di sottoporsi ad un intervento chirurgico. Emorroidectomia (chirurgia delle emorroidi), fino a qualche anno fa il costo medio (in Italia) per l’intervento era, orientativamente, valutato tra i 1.000 e i 1.200 euro, e richiede in linea di massima fino a 4 settimane per un recupero completo. Scegliere la chirurgia dovrebbe essere l’ultima risorsa, sia perchè ci sottoponiamo ad un intervento, sia perchè spesso gli effetti collaterali durano a lungo.

Se viceversa non avete fortissimi dolori, evidentemente le emorroidi non sono molto grandi, in questo caso sono disponibili altri trattamenti.

Le cure più comuni ed efficaci sono basate sull’applicazione di una crema apposita, queste ultime ridurranno le dimensioni delle emorroidi e allevieranno il dolore, tuttavia le creme non curano definitivamente il problema ma possono aiutarci a trovare una soluzione temporanea e soprattutto un sollievo immediato.

Ci sono, ovviamente, anche delle controindicazioni nell’utilizzo di tali creme, vediamo le problematiche più comuni: La prima è che alcune persone provano sensazioni di bruciore, a volte la sensazione è così intensa da spingere ad interrompere l’utilizzo della crema. Il secondo problema è che le creme non curano i problemi di fondo che provocano le emorroidi; quindi tali creme sono solo palliativi e soluzioni temporanee, come abbiamo precedentemente detto.

Come si curano le emorroidi, scegliamo le creme migliori

Se hai preso la decisione di utilizzare un trattamento a base di creme, uno dei consigli principali è quello di utilizzare una crema preparation H che si può trovare online in internet o presso qualsiasi farmacia.

Come abbiamo detto è una cura temporanea, ma è anche una soluzione per ridurre il dolore inoltre, questo tipo di trattamento per emorroidi utilizza vitamine, minerali e una miscela di erbe diventa quindi una cura, sotto questo punto di vista, molto efficace. Trattamenti del genere forniscono sollievo dal dolore in modo rapido e naturalmente semplice da applicare, è possibile notare miglioramenti già entro un paio di giorni, inoltre hanno un ottimo rapporto costo/risultati.

Uno dei principali punti però, è quello di conoscere la crema migliore per il vostro particolare problema, in ogni caso il consiglio basilare è quello di provare diverse tipologie ma tenersi sempre sulle creme a base naturale, perchè nella maggior parte dei casi daranno sempre ottimi risultati e avranno meno controindicazioni ed effetti collaterali.

come si curano le emorroidi

Un altro suggerimento che vorrei fornirvi, per avere un pò di sollievo immediato, è un bel bagno caldo, il bagno diminuirà il dolore se aggiungete un po’ di sale nell’acqua (un cucchiaino va bene) questo vi aiuterà nel giro di poco tempo. Dopo aver fatto il vostro bagno, si consiglia di prendere un po di ghiaccio (avvolto in un panno) e applicarlo sulla vostra zona anale, l’applicazione di un panno con del ghiaccio, provoca una diminuzione della quantità di sangue che scorre nell’area; anche lo stesso ghiaccio avrà una sorta di effetto anestetizzante, dandovi un po’ di sollievo dal dolore.

Si può provare a ripetere tale pratica, anche più volte al giorno per ottenere risultati migliori.